fbpx
0,00
  • Nessun prodotto nel carrello

Museo dell'Ermitage, San Pietroburgo

Scopri i puzzle delle opere d'arte del Museo dell'Ermitage, San Pietroburgo

oppure leggi tante informazioni e curiosità su museo dell'ermitage, san pietroburgo

Museo Dell'ermitage

Ufficialmente Museo statale dell’Ermitage, ma più semplicemente l’Ermitage, o Hermitage è  una delle più importanti collezioni d’arte del mondo.

La storia del Museo dell’Ermitage

Situato in Russia a San Pietroburgo sul lungoneva del Palazzo. L’edificio dell’Ermitage fino al 1917 faceva parte della reggia imperiale che per due secoli ospitò le famiglie degli zar Romanov anno dell’inizio della Rivoluzione d’Ottobre.
Tuttavia con il nome di Ermitage non si indica un solo edificio, ma il complesso architettonico che comprende varie costruzioni edificate tra il XVIII e il XIX secolo. Tra queste ci sono il Palazzo d’Inverno del 1762  progettato da Bartolomeo Rastrelli,  il Piccolo e il Grande Ermitage, detto anche Vecchio Ermitage del decennio successivo. Infine il Teatro dell’Ermitage e il Nuovo Ermitage realizzato nel 1851.

Caterina la Grande fu la vera ideatrice del museo. Accanto al Palazzo d’Inverno, per sfuggire al trambusto di corte, nel 1764 la zarina volle farsi costruire un piccolo rifugio e gli diede il nome di Petit Ermitage
Ad oggi la collezione dell’Hermitage è uno dei musei d’arte più visitati al mondo.

La collezione del Museo dell’Ermitage 

Il museo dell’Ermitage contiene più di tre milioni di opere. Tuttavia gli enormi spazi e le gigantesche sale dei palazzi di San Pietroburgo consentono l’esposizione di “soli” sessantamila pezzi. La monumentale espansione della collezione è dovuta all’apporto di Caterina la Grande, sovrana amante e patrocinante dell’arte. Infatti la sola zarina acquistò più di 2000 dipinti.
Il museo espone opere di numerosissimi autori, fra i quali Paul Cézanne e Leonardo da Vinci. Inoltre nelle sue sale ci sono dipinti di Raffaello, Caravaggio, Henri Matisse, Claude Monet, Pablo Picasso, Pierre-Auguste Renoir, Paul Gauguin e Vincent van Gogh. Infine sculture di Antonio Canova e di Edgar Degas.

Oltre alle opere d’arte, il museo ospita interessanti sezioni dedicate alle antichità egizie, greche e romane, agli argenti russi, all’arte Sasanide e all’arte Sciita