fbpx
0,00
  • Nessun prodotto nel carrello

Articolo Blog Puzzle Arte

Musei americani: i preferiti da Puzzle Arte

I musei americani narrano una storia relativamente recente. Tutte le opere artistiche antecedenti al 1492 sono state importate nel tempo. Gli States vantano fra i più prestigiosi musei al mondo. Basti pensare che l’anno della scoperta dell’America coincide in Europa con la produzione davinciana. Ma i musei americani non sono solo il simbolo dell’arte contemporanea e della pop art. C’è molto di più da scoprire.

I musei americani più famosi

La prima nota da evidenziare sui musei americani è che custodiscono opere di tutto il mondo. I più grandi artisti dimorano nelle teche americane e catturano milioni di visitatori. A partire dal museo più celebrato al mondo. Il National Gallery of Art di Washington che è meta indiscussa di appassionati e cultori. Custodisce collezioni che vanno dal periodo bizantino fino all’attualità.
Si tratta di opere che sono state prevalentemente donate da collezionisti privati. Addirittura sono presenti opere prima esposte all’Hermitage di san Pietroburgo.

L’elenco degli artisti esposti è ricca e variegata. Da Andrea del Castagno a Antonello da Messina, dal Beato Angelico a Sandro Botticelli, Cimabue. E poi ancora il Correggio, Giorgione, Giotto, Leonardo da Vinci, Piero della Francesca, Raffaello. Artisti francesi come Edgar Degas, Edouard Manet, Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir.
Gli spagnoli Salvator Dalì, Pablo Picasso. Infine Rembrandt, Rubens, Vincent Van Gogh, Durer, Pollock.

A Boston troviamo il Museum of Fine Arts. Con il più alto numero di opera custodite- circa 450mila- l’area museale racconta la storia dall’arte egiziana fino ad oggi. Il sito nacque nel 1870 per ospitare le opere dell’Accademia d’Arte della città. Qui sono esposti artisti come Edgar Degas, Donatello, Gauguin, Renoir, Utrillo e Van Gogh.

Il M.E.T.

Fra i musei americani il Metropolitan Museum of Art è certamente il più rinomato di New York. Il sito vanta circa 2milioni di opere d’arte, suddivise in 19 collezioni permanenti. Ripercorrono la storia dell’arte dall’antichità ai giorni nostri. Qui è possibile trovare anche collezioni sull’ori8ente. In particolare opere africane, asiatiche, dell’Oceania e della cultura islamica. Infatti sono esposti anche strumenti musicali e abiti, accessori e armature. Fra gli artisti esposti troviamo Botticelli, Caravaggio, Correggio, Donatello, Giotto, Michelangelo. Oltre a Raffaello, Tiziano, Durer, Degas, Manet, Gauguin, Seurat, Monet, Goya, Picasso, Dalì, Rembrandt, Van Gogh.

Il museo del mondo: il M.O.M.A.

Nacque nel 1929  dall’iniziativa di un gruppo di donne, alcune anche molto facoltose come Abby Aldrich Rockefeller. La mostra di arte moderna e d’avanguardia ebbe successo e portò al consolidamento del museo. Questo museo espone non solo arti visive ma anche il design proveniente da tutto il mondo. La particolarità è quella di avere investito sull’architettura come forma d’arte che contiene altra arte. Gli artisti ospitati dal Moma sono Boccioni, Cezanne, Chagall, Dalì, Degas, Monet, Picasso, Pollock. Ma anche Toulouse-Lautrec, Seurat, Van Gogh, Kandinskij.

I musei americani di ispirazione europea

Fra i musei americani di ispirazione europea c’è The Art Institute di Chicago. Infatti l’area museale non nasce da una collezione ma da una accademia di eco europea. Qui un gruppo di 35 artisti dava lezioni e raccoglieva opere da tutto il mondo. Fino al terribile incendio del 1871 che colpì il museo dopo cinque anni dall’inaugurazione. Questo evento indebolì l’attività dell’accademia e venne fondata una nuova scuola. L’Accademia delle Belle Arti che tentò di recuperare il vecchio patrimonio artistico all’asta. La crescita di questo museo lo ha portato ad essere il secondo museo più grande degli States. Qui troviamo opere di Cezanne, Chagall, Correggio, Degas, Gauguin, Modigliani, Monet, Picasso. Ma anche di Renoir, Toulouse-Lautrec, Utrillo, Hopper, Van Gogh.

A seguire troviamo il Solomon R. Guggenheim Museum di New York celeberrimo per la sua architettura. Infatti si tratta di un edificio disegnato dal maestro Frank Lloyd Wright. Ha una forma a spirale e lungo le rampe sono poste le opere. Certamente oggi è un punto di riferimento nello skyline newyorkese e espone opere importanti. Ospita pittori come Braque, Cezanne, Renoir, Mondrian, Picasso, Chagall, Seurat, Manet, Kandinskij, Modigliani.

I musei americani più visitati

Nella ricca varietà dei musei americani al primo posto fra i più visitati c’è il Metropolitan Museum of Art. Le riviste di settore più autorevoli riprendono migliaia di recensioni positive. E’ considerato da visitare perché conserva la più la più grande collezione di arte egizia dopo quella del Museo del Cairo. Inoltre possiede la più ampia esposizione di arte olandese con opere di Vermeer e Rembrandt. E infine espone una raccolta enorme di armi e armature.

Invece The Art Institute di Chicago rientra nella top ten dei musei americani da visitare per la vetrina sulla modernità. Vinee considerato un riferimento per gli amanti dell’arte contemporanea. Infatti troviamo i capolavori di Monet, di Van Gogh, di Matisse e il famoso American Gothic di Grant Wood. Non manca The National World War II Museum di New Orleans. Si tratta di uno spazio museale dedicato alla seconda Guerra mondiale. Narra il ruolo determinante dell’America nella liberazione dell’Europa. Al suo interno presenta un allestimento interattivo. Inoltre possiede una collezione di veicoli militari, gallerie fotografiche e cinematografiche sugli sbarchi del D-Day.

Apprezzato è anche The Getty Center di Los Angeles. Viene considerata una cittadella della cultura. Infatti è un capolavoro architettonico e conserva importanti opere d’arte. Tutte provenienti dall’Europa e dall’America del nord, dal Medioevo ad oggi. Espone artisti di assoluto rilievo come Van Gogh, Cézanne, Rembrandt e Renoir. Oltre alle sculture e a pezzi d’arte decorativa, tra cui la statua in bronzo di Venere e Cupido dell’italiano Sansovino. Infine lo Smithsonian National Air and Space Museum di Washington, particolarmente popolare. Presenta la più ampia raccolta di aerei e astronavi nel mondo. E’ un centro di ricerca sulla storia, la scienza e la tecnologia dell’aeronautica e del volo spaziale.

Musei contemporanei

Fra i musei americani contemporanei svetta quello del memoriale per l’11 settembre. Ma anche il Getty center, l’Istituto d’Arte di Chicago. E The National WWII Museum, il Winwood Walls, l’Uss Midway Museum, il Chihuly Garden and Glass. Si cita fra questi anche il Museo nazionale di Storia Naturale Smithsonian, il Denver Botanic Gardens. E infine the Huston Museum of natural science.

Articoli simili su Puzzle Arte

Musei tedeschi: i preferiti da Puzzle Arte

Musei tedeschi: i preferiti da Puzzle Arte

20 Aprile 2021
Musei italiani: i preferiti da Puzzle Arte

Musei italiani: i preferiti da Puzzle Arte

15 Aprile 2021
Musei inglesi: i preferiti da Puzzle Arte

Musei inglesi: i preferiti da Puzzle Arte

13 Aprile 2021

Lascia un commento