fbpx
0,00
  • Nessun prodotto nel carrello

Articolo Blog Puzzle Arte

Musei tedeschi: i preferiti da Puzzle Arte

I musei tedeschi non espongono soltanto arte in senso pittorico e letterario. Infatti la Germania si è affermata soprattutto come potenza economica e commerciale. Prima di citare importanti sovrani, poeti e artisti, emerge il ruolo di superpotenza. Dall’arte in senso stretto all’automotive, passando per le tecnologie. I musei tedeschi, la storia e le esposizioni sono il frutto di una storia densa di significati.

I musei tedeschi più famosi

Fra i musei tedeschi più famosi troviamo il Museo di Pergamo. Uno dei più famosi a Berlino e nel mondo. A carattere archeologico il museo espone edifici della storia antica. Infatti prende il nome dall’antica città di Pergamo in Anatolia. Mette in mostra le testimonianze della cultura ellenico-classica, islamica e orientale. Infatti ne è un esempio l’altare di Pergamo dedicato a Zeus. La scalinata centrale e i fregi in marmo laterali raccontano la Battaglia dei Giganti.

A seguire troviamo il Neus Museum, il museo egizio di assoluto pregio. L’edificio che lo ospita è il più maestoso dell’isola dei musei. Emerge dal fiume Sprea una basilica neo barocca tondeggiante. E’ caratterizzato dai rari reperti custoditi ed esposti. Emerge il Busto di Nefertiti che fa concorrenza alla collezione egizia del Louvre di Parigi. Importante è la sezione dedicata a Preistoria e Storia Antica. Oltre alla “Macchina del Tempo” che racconta l’evoluzione europea attraverso le civiltà. Invece il Bode Museum è dedicato alla numismatica, arte bizantina e scultura dal medioevo al ‘700. Espone opere di Donatello, Bernini e reperti dell’impero romano d’occidente. Oltre alla collezione di icone mosaico, tipiche dell’arte levantina.

L’isola dei musei

I musei tedeschi più frequentati sono quelli della Museuminsel che comprende ben 5 siti museali. Qui colpisce il colonnato della facciata principale, si trovano importanti reperti dell’arte romana ed ellenica. L’arte greca è protagonista indiscussa. Celebre è la scultura del “ragazzo che prega”. Poi troviamo le collezioni etrusche e romane. Oltre al Munzkabinett l’archivio di oltre 1000 monete del periodo greco-romano.

La National Galery valorizza l’arte tedesca dell’ottocento. Qui le opere principali sono quelle di Adolph Menzel, precursore dell’impressionismo francese. Ma troviamo anche sale dedicate a Edgar Degas, Pierre-Auguste Renoir, Claude Monet, Paul Cezanne e altri impressionisti francesi. Spicca al centro della scalinata d’ingresso la statua equestre di Federico Guglielmo IV.

La Gemaldegalerie è la pinacoteca di Berlino. Si trova nel cuore del Kulturforum ed è il polo culturale ed artistico di Berlino ovest. Custodisce al suo interno mille e 500 dipinti. Qui troviamo “Amor Vincit Omnia” del Caravaggio e la “Donna con collana di perle” di Jan Vermeer. Oltre a Giotto e altri artisti del barocco italiano e del secolo d’oro olandese. Senza trascurare i medievalisti tedeschi.

I musei della storia tedesca del ‘900

Fra i musei tedeschi di maggiore interesse artistico troviamo il Museo Ebraico di Berlino. Il più grande e importante d’Europa si ispira ad una stella di David. Al suo interno si narra la storia di una delle pagine più buie dell’umanità e degli ebrei in Germania.

Anche il Museo DDR è una istituzione a Berlino. Illustra la storia tedesca e la Berlino a est del muro. Infatti propone un viaggio interattivo nel passato fra le abitazioni, le scuole, aree del lavoro, dello sport. Anche dell’intrattenimento.

Altra tappa obbligata per conoscere la storia del Novecento tedesco è il museo della “Topografia Del Terrore”. Racconta gli orrori della storia nazista dall’ascesa al declino attraverso foto e biografie di gerarchi. Prima di raggiungere l’ingresso è possibile ammirare un pezzo di muro e i resti di un quartiere generale della Gestapo.

Gli altri musei di Berlino

Oltre all’arte in senso stretto rientrano fra i musei tedeschi anche quelli dedicati ad altri settori. Come il Museo del Videogame nel quartiere Friedrichshain. Senza contare il Ramones Museum dedicato alò gruppo musicale. Particolarmente apprezzati sono il Wall Museum e il Tränenpalast (Palazzo delle Lacrime), dedicati alla Berlino del Muro. Al Kulturforum troviamo il Museo degli Strumenti Musicali, il Museo di Arti Grafiche e il Museo di Arti Decorative.

Gli amanti dell’arte contemporanea apprezzeranno l’Hamburger Banhof Museum. Ovvero un’ex stazione ferroviaria adibita a salone espositivo sin dagli anni ’60. Qui spicca la presenza del famoso Mao di Andy Warhol. Invece a Potsdamer Platz si trova il Museo Dalì, con le opere del celebre artista spagnolo. Infine troviamo il Currywurst Museum.

I musei tedeschi contemporanei

I musei tedeschi contemporanei guardano alle nuove tecnologie. Infatti fra questi troviamo il museo di scienza e tecnologia di Monaco. Si tratta del più grande salone espositivo del mondo inaugurato nel 1925 e conta numerosi oggetti e rarità. A seguire troviamo l’Aquazoo and Lobbecke Museum di Dusseldorf con numerose specie animali. Viene considerato anche uno zoo perché al suo interno vengono allevati animali. L’attrattiva principale è un acquario ed è frequentato soprattutto da famiglie.

Celebre fra i musei tedeschi è anche il Diamante di Dresda. Fondato nel 1723 è stato ristrutturato solo di recente. Ospita opere relative al barocco e fino al classicismo e gli oggetti sono divisi in 9 stanze. Di rilievo la statua del Moro con piatto di smeraldi e il Diamante verde di Dresda. Meta degli appassionati di automotive è il museo della Porsche di Stoccarda. Contiene al suo interno oltre 80 auto fra antiche e moderne, oltre ad autentiche rarità del settore.

Altra attrattiva fra i musei tedeschi è il museo romano-germanico di Colonia. Un museo archeologico inaugurato nel 1974 e che custodisce oggetti del periodo romano. Su questo sito è stata costruita l’odierna città in quanto il museo nasce su una antica villa romana. Invece il museo Marittimo di Amburgo, in tedesco Museumshafen Oevelgonne si trova nel porto vecchio di Amburgo-Altona.

A Brema il museo storico, etnografico e naturale è un’autentica attrazione. Qui è possibile osservare statistiche sulla natura, commercio e cultura dei vari continenti. Infine troviamo la Ghoete House cdi Francoforte che celebra uno dei poeti tedeschi più celebrati al mondo. Johann Wolfgang von Goethe. All’interno della casa del poeta sono custoditi oggetti che sono appartenuti a lui e alla famiglia. Questo museo fu costruito dopo la seconda guerra mondiale, perché la sua casa fu distrutta.

Articoli simili su Puzzle Arte

Musei americani: i preferiti da Puzzle Arte

Musei americani: i preferiti da Puzzle Arte

19 Aprile 2021
Musei italiani: i preferiti da Puzzle Arte

Musei italiani: i preferiti da Puzzle Arte

15 Aprile 2021
Musei inglesi: i preferiti da Puzzle Arte

Musei inglesi: i preferiti da Puzzle Arte

13 Aprile 2021

Lascia un commento