fbpx
0,00
  • Nessun prodotto nel carrello

Modigliani ritratto di signora Van Muyden – puzzle 1000 pezzi

10.4% Novità Hot

(*) Le proporzioni del puzzle ultimato potrebbero non rispecchiare perfettamente quelle dell’immagine riportata sulla scatola.

Modigliani ritratto di signora Van Muyden – puzzle 1000 pezzi

25,00

Stai risparmiando: 2,90 € (10.4%)

Disponibile

Disponibile Categoria: .

Scopri lo stile dell’arte di Modigliani e mettiti alla prova con il meraviglioso ritratto del 1917, Modigliani ritratto di signora Van Muyden puzzle da 1000 pezzi

Realizzata nel 1917 dal pittore Italiano Amedo Modigliani che ritrae una delle tante donne che hanno conosciuto la bellezza di essere dipinte da questo grande maestro nei sui ritratti.
Puzzle Arte grazie alla nuova splendida edizione della marca Lais è lieta di proporvi questo puzzle d’arte.

Informazioni aggiuntive

Numero pezzi

Marca

Artista

Museo d'arte

,

Dimensioni dell'opera

92 cm x 65 cm

Difficoltà

Dimensioni puzzle

68 cm x 48 cm

Dimensioni scatola

38 cm x 26,5 cm x 5,5 cm

EAN

4062069351833

Caratteristiche del puzzle

Il puzzle Modigliani ritratto di signora Van Muyden è un meraviglioso esempio di arte e di sfida per i veri appassionati di puzzle.

Infatti i puzzle dei Ritratti di Modigliani sono delle meravigliose tele su cui apprendere pezzo per pezzo ogni singola pannellata dell’artista Italiano Amedeo Modigliani. Il dipinto ritratto di signora Van Muyden è un’ opera.
Quest’opera è uno dei dipinti più riconoscibili nell’arte di Modigliani ed è esposto nelle sale Museo d’Arte di San Paolo in Brasile.

Modigliani ritratto di signora Van Muyden nel dettaglio

Scopri lo stile dell’arte di Modigliani e mettiti alla prova con il meraviglioso ritratto del 1917, Modigliani ritratto di signora Van Muyden puzzle da 1000 pezzi.
Puzzle Arte grazie alla nuova splendida edizione della marca Lais è lieta di proporvi questo puzzle d’arte.
I colori del puzzle sono molto brillanti e i dettagli estremamente accurati e ricercati. I tasselli del puzzle sono robusti e l’incastro è eccellente.

Numero Pezzi Puzzle Numero pezzi1000 Marche Puzzle MarcaLais
Dimensioni Puzzle Dimensioni puzzle (cm)68 x 48
Dimensioni Scatola Puzzle Dimensioni scatola (cm)38 x 26,5 x 5,5

Descrizione dell’opera

Il Ritratto di Cécile van Muyden è un dipinto a olio su tela realizzato nel 1917 del pittore italiano Amedeo Modigliani.
Attualmente è conservato nel Museo d’Arte di San Paolo in Brasile.

Alla ritrattistica Modigliani ha dedicato gran parte della sua breve e intensa vita. I suoi soggetti sono persone scelte a caso, altre volte sono veri committenti e più spesso degli amici.
In ciascuna persona ritratta l’artista cerca di definire le forme in modo che parlino dell’anima che racchiudono, ciò è specialmente vero quando Modigliani ritrae i numerosi amici, o trasferisce loro la propria, di anima, tormentata e malinconica.

Modigliani Jeanne

Modigliani fu un artista anticonformista e solitario. Infatti nella sua arte riesce ad elaborare uno stile inconfondibile realizzando dipinti che raffigurano primi piani di figure umane stilizzate e impreziosite da tinte molto intense e smaltate.
La sua profonda ricerca stilistica, distante dalla moda del periodo, riesce ad armonizzare in modo eccellente la combinazione di linee rotondeggianti ad un’assonanza singolarmente audace dei colori. La trasfigurazione dei volti sembra procedere verso una melodiosa sequenza di curve che lasciano trasparire un’emozionante e intima umanità di quei visi. Infatti quella raffinata deformazione delle figure, spesso misteriosa e incompresa, ha fatto sì che il suo nome non scivolasse nell’oblio.

“La vita è un dono dei pochi ai molti: di coloro che sanno e che hanno a coloro che non sanno e che non hanno.”

Nonostante la sua salute cagionevole Amedeo Modigliani, decise di trasferirsi a Parigi nel 1906 si stabili a Montmartre dove venne a contatto con le più grandi personalità artistiche del tempo come Picasso, Toulouse-Lautrec, Renoir, Cézanne.

Nella capitale francese condusse una vita senza successo e in povertà, che lo costrinse a dover spesso tornare a casa dalla sua famiglia e ad abbandonare la scultura, dedicando le sue attenzioni alla sola arte del pennello. Infatti si racconta che la sua situazione economica era talmente precaria che spesso pagava da bere disegnando piccoli ritratti a matita chiamati “dessins à boire” o disegni per bere.

Ritratto Jeanne Hébuterne Modigliani

 

Dalle sue numerose amanti ebbe due figli, entrambi non riconosciuti.
Tuttavia la donna della sua vita fu Jeanne Hébuterne, anche lei pittrice e modella, soprannominata “noix de coco” cioè noce di cocco, per la bellezza del suo viso e i lunghi capelli castani.

Amedeo Modigliani conobbe Jeanne Hébuterne nell’aprile 1917. La loro unione, passionale e travolgente, durò poco meno di tre anni, durante i quali l’artista la ritrasse numerose volte.
Il dipinto che la mostra con un cappello a larghe tese, che sembra isolarla dall’ambiente circostante e quasi proteggerla, risale al 1918. L’atteggiamento pensoso che la contraddistingue, per quel portare due dita al mento, è reso malinconico dal piegare della testa, come nelle tavole e nei disegni di Botticelli. Gli occhi senza pupille sono due fessure chiare che rivelano all’osservatore l’interiorità di Jeanne, donna appassionata e sensibile compagna dell’artista.
La loro relazione fu talmente travagliata e ricca di eccessi che le loro furiose litigate divennero famose in tutto il vicinato.
Ebbero una figlia nel 1918, anch’essa chiamata Jeanne, che il padre tuttavia non riconobbe. Due anni dopo, poiché gli affari iniziavano ad andare meglio, Modigliani si impegnò a sposare Jeanne che era rimasta incinta del loro secondo bambino.

Ritratto Jeanne Hébuterne
Ritratto Lunia

Ritratto Lunia Czechowska Modigliani

Il  Ritratto di Lunia Czechowska è un opera realizzata alla fine del primo conflitto mondiale dal pittore italiano Amedeo Modigliani. Lunia era una amica polacca di Modigliani che nella povertà della propria vita parigina aveva legato soprattutto con immigrati dell’Europa dell’Est. Per questo nel 1919 , pochi mesi prima della tragica e immatura morte dell’artista decise di ritrarre l’amica in uno splendido olio su tela.
Lunia è seduta davanti a una console, o un camino, e tiene con la mano destra un ventaglio aperto. Il suo scollatissimo abito giallo aranciato stride, se confrontato con lo sfondo rosso carminio. L’opera è tra le più equilibrate e proporzionate dell’artista: una grande ellisse molto schiacciata racchiude il corpo dal collo in giù, una più piccola circonda, invece, il volto coronato dai capelli tirati su e raccolti in uno chignon.
Il braccio destro e il ventaglio danno luogo a una grande mandorla puntuta inclusa nell’ellisse maggiore.
La figura di Lunia sembra quasi priva di peso, tanto che pare muoversi, assieme allo scollo che ritmicamente si gonfia, ad ogni colpo di ventaglio

una gialla foglia d’autunno che trema al lieve soffiare del vento.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Modigliani ritratto di signora Van Muyden – puzzle 1000 pezzi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Black Puzzle Gratis Puzzle Arte