fbpx
0,00
  • Nessun prodotto nel carrello

Puzzle Gioconda Leonardo da Vinci – 1000 pezzi

Novità Hot

(*) Le proporzioni del puzzle ultimato potrebbero non rispecchiare perfettamente quelle dell’immagine riportata sulla scatola.

Puzzle Gioconda Leonardo da Vinci – 1000 pezzi

19,90

Disponibile

DT72689DA01. Disponibile Categoria: .

Il Puzzle Gioconda Leonardo da Vinci è uno dei dipinti più famosi e conosciuti della storia dell’arte. Infatti questa opera d’arte è il centro di un acceso dibattito che coinvolge tutti gli studiosi da molti secoli.

Grazie a questo bellissimo puzzle d’arte rinascimentale da 1000 pezzi della marca D-Toys puoi entrare nel magnifico mondo dell’arte italiana del rinascimento e scoprire le magnifiche tele di Leonardo da Vinci.

Informazioni aggiuntive

Numero pezzi

Marca

Artista

Museo d'arte

Dimensioni dell'opera

53 cm x 77 cm

Difficoltà

Dimensioni puzzle

68 cm x 47 cm

Dimensioni scatola

38 cm x 26,5 cm x 5,5 cm

EAN

5947502877268901

Caratteristiche del puzzle

Il puzzle Gioconda Leonardo da Vinci è uno dei dipinti più famosi e conosciuti della storia dell’arte. Inoltre attraverso i puzzle di arte rinascimentale potrai aprire un nuovo sguardo su un modo fantastico per scoprire il Rinascimento pezzo per pezzo.
Infatti grazie a questo bellissimo puzzle d’arte da 1000 pezzi della marca D-Toys puoi entrare nel magnifico monde dell’arte italiana del rinascimento e scoprire le magnifiche tele di Leonardo da Vinci.
Per questo abbiamo scelto La Gioconda, nota anche come Monna Lisa, un dipinto a olio su tavola di legno di pioppo realizzato da Leonardo da Vinci di 77×53 cm e 13 mm di spessore databile al 1503-1504 circa.

La Gioconda rappresenta una meta obbligata per migliaia di persone ogni giorno. Infatti nella grande sala del Museo del Louvre in cui è esposta, un cordone deve tenere a debita distanza i visitatori. Inoltre nella lunga storia di questo dipinto non sono infatti mancati i tentativi di vandalismo, nonché un furto rocambolesco che in un certo senso ne ha alimentato la popolarità.

Puzzle Gioconda Leonardo da Vinci

Il puzzle Gioconda di Leonardo da Vinci è uno dei dipinti più iconici della storia dell’arte. Infatti questa opera d’arte è il centro di un acceso dibattito che coinvolge tantissimi studiosi e critici d’arte da molti secoli.

Il soggetto del puzzle Gioconda è divenuto allo stesso tempo un simbolo e un enigma per tutta la pittura mondiale. Infatti si tratta sicuramente del ritratto più celebre di tutta la storia dell’arte. Il sorriso impercettibile del soggetto, col suo alone di mistero, ha ispirato tantissime pagine di critica, letteratura, opere di immaginazione. Infatti sfuggente, ironica e sensuale, la Monna Lisa è stata di volta in volta amata e idolatrata, ma anche derisa o aggredita.

Numero Pezzi Puzzle Numero pezzi1000 Marche Puzzle MarcaD-Toys
Dimensioni Puzzle Dimensioni puzzle (cm)47 x 68 Dimensioni Scatola Puzzle Dimensioni scatola (cm)38 x 26,5 x 5,5

Descrizione dell’opera

Ingiallito, screpolato, offuscato da una patina di sporco e da uno spesso strato di vernice che nessuno osa rimuovere, La Gioconda, probabilmente il dipinto più famoso del mondo occidentale, è considerato il vertice dell’arte rinascimentale.

Il dipinto è stato a lungo oggetto di studio. Giorgio Vasari nelle Vite scrisse: Leonardo lo realizzò per Francesco del Giocondo (un ricco mercante di sete
fiorentino), che gli aveva chiesto un ritratto della moglie, Monna Lisa. Da qui, dunque, il titolo La Gioconda.
Tuttavia, l’identificazione della figura ritratta con Lisa Gherardini del Giocondo è tutt’altro che certa. Infatti l’opera generalmente è datata tra il 1503 e il 1506, ma alcuni studiosi la collocano intorno al 1514.
Per una misteriosa ragione Leonardo non consegnò il quadro a chi glielo aveva
commissionato, ma lo portò con sé in Francia e lo conservò fino alla morte.

Innumerevoli supposizioni sono state fatte e continuano a farsi sull’identità della Gioconda. Infatti dai tanti studi due sono le strade più plausibili.

La più nota è quella del Vasari, che ravvisa nel modello del quadro la moglie del mercante e notabile fiorentino Francesco di Zanobi del Giocondo, donde il nome, che in realtà è una storpiatura. Il vero nome di lei era Monna Lisa.

Lisa è un personaggio storico concreto e ben definito. Infatti era  figlia di Antonio di Nolfo Gherardini, nata nel 1479 a Firenze nel quartiere di Santo Spirito, sposata a sedici anni con Francesco del Giocondo e madre d’una bambina morta nel 1499. La Monnalisa stessa sarebbe poi morta, secondo una delle tante leggende, prima ancora di raggiungere la trentina, a Lagonegro in Basilicata.

Puzzle Gioconda 1000 Pezzi D Toys Copia Cartone

La Gioconda di Leonardo da Vinci e tutte le sue imitazioni

Puzzle Gioconda 1000 Pezzi D Toys Imitazione Raffaello

Il soggetto del puzzle Gioconda è senza dubbio il quadro più celebre, più amato e più discusso del mondo.
L’identità della donna effigiata rimane a tutt’oggi misteriosa: il nome di Gioconda le deriva dall’affermazione del Vasari, secondo il quale il quadro riproduce le sembianze di Lisa Gherardini, moglie di Francesco del Giocondo e appartenente alla borghesia mercantile di Firenze.

Questa Lisa, all’epoca in cui il quadro fu dipinto (tra il 1503 e il 1505) sarebbe stata sui 25 anni: era nata infatti nel 1479. L’età apparente della dama del ritratto è appunto questa.
Però tuttavia l’indicazione vasariana non si accorda con la lettera di Antonio de Beatis, che visito Leonardo ad Amboise, vide presso di lui il quadro (poi acquistandola Francesco Primo di Francia) e riferì che si trattava d’una fiorentina, amata da Giuliano de’ Medici, il terzo genito del Magnifico.
Questi, si concluse, avrebbe lasciato il ritratto al maestro all’atto delle sue nozze con Filiberta di Savoia, per non ingelosire la sposa (ma tali nozze avvennero solo nel 1515).

Le proposte di nuove identificazioni si susseguono a tutt’oggi: le imitazioni (e i travestimenti) sono innumerevoli.
Sono nate una Giocondolatria e una Giocondoclastia: cioè, adorazione e dissacrazione del quadro. Di quest’ultima gli esempi più clamorosi sono le varie Gioconde nude, mentre l’esempio più illustre di imitazione è forse la Maddalena Strozzi di Raffaello fino a raggiungere nel Dada di Duchamp la L.H.O.O.Q. del 1919

La Gioconda è così universalmente nota e ammirata da tutti che sono stato molto tentato di utilizzarla per dare scandalo. Ho cercato di rendere quei baffi davvero artistici.

I dettagli della Monna Lisa

Gli occhi scuri di Monna Lisa, incastonati nei meravigliosi, delicati contorni delle palpebre, fissano l’osservatore.

Tuttavia oggi si può notare soltanto un minimo riscontro in ciò che vediamo. Infatti non ci sono più né le sopracciglia né le ciglia. L’assenza di sopracciglia potrebbe anche riflettere la moda fiorentina dell’epoca di depilarle, ma è probabile che siano state inavvertitamente eliminate durante un restauro.

Per finire il sorriso della gioconda.
Il significato del celebre sorriso di Monna Lisa è stato oggetto di innumerevoli studi. È la sua leggera asimmetria a renderlo cosi enigmatico, insieme ad un modellato talmente sottile da rendere quasi impercettibile il passaggio dalle labbra alla pelle. Per ottenere questi effetti, Leonardo uso degli strati estremamente fini di colore e sviluppò il cosiddetto sfumato per fondere luce e ombra.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Puzzle Gioconda Leonardo da Vinci – 1000 pezzi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 20 =

Accedi Account

Sei già un cliente di Puzzle Arte?

Invaild email address.

6 or more characters, letters and numbers. Must contain at least one number.

Le tue informazioni non verranno condivise con terzi.