fbpx
0,00
  • Nessun prodotto nel carrello

Tondo doni Michelangelo – Puzzle tondo 525 pezzi

16.6% Novità Hot

(*) Le proporzioni del puzzle ultimato potrebbero non rispecchiare perfettamente quelle dell’immagine riportata sulla scatola.

Tondo doni Michelangelo – Puzzle tondo 525 pezzi

25,00

Stai risparmiando: 4,99 € (16.6%)

Disponibile

DT66985TM04. Disponibile Categoria: .

Il Puzzle del tondo doni Michelangelo è uno dei dipinti più famosi e conosciuti della storia dell’arte. Infatti questa opera d’arte è il centro della rinnovazione e delle trasformazioni michelangiolesche del rinascimento.

Grazie a questo bellissimo puzzle d’arte rinascimentale da 1000 pezzi della marca D-Toys puoi entrare nel magnifico mondo dell’arte italiana del rinascimento e scoprire le magnifiche tele di Michelangelo Buonarroti.

Informazioni aggiuntive

Numero pezzi

Marca

Artista

Museo d'arte

Dimensioni dell'opera

120 cm × 120 cm

Difficoltà

EAN

594750286698504

Dimensioni puzzle

55,4 x 55,4 cm

Dimensioni scatola

30 x 30 x 9 cm

Caratteristiche del puzzle

Il puzzle Tondo doni Michelangelo è uno dei dipinti più famosi e conosciuti della storia dell’arte. Infatti è la sola opera su tela certamente attribuita al pittore rinascimentale Michelangelo Buonarroti.

Attraverso i puzzle di arte rinascimentale potrai aprire un nuovo sguardo su un modo fantastico per scoprire il Rinascimento pezzo per pezzo.
Infatti grazie a questo bellissimo puzzle d’arte da 1000 pezzi della marca D-Toys puoi entrare nel magnifico monde dell’arte italiana del rinascimento e scoprire le magnifiche tele di Michelangelo.
Per questo abbiamo scelto Il Tondo Doni una tempera su tavola databile al 1503-1504  e conservato alla Galleria degli Uffizi di Firenze.
Conservato nella cornice originale, probabilmente disegnata dallo stesso Michelangelo è di fondamentale importanza nella storia dell’arte poiché pone le basi per il Manierismo.

Puzzle Il Tondo Doni Michelangelo 

Il puzzle Tondo Doni Michelangelo è uno dei dipinti più iconici della storia dell’arte. Infatti attraverso i puzzle di arte rinascimentale potrai aprire un nuovo sguardo su un modo fantastico per scoprire il Rinascimento pezzo per pezzo. Per questo abbiamo scelto Il Tondo Doni una tempera su tavola databile al 1504  e conservato alla Galleria degli Uffizi di Firenze.
Conservato nella cornice originale disegnata dallo stesso Michelangelo è di fondamentale importanza nella storia dell’arte ponendo le basi per il movimento del manierismo.
Infatti grazie a questo bellissimo puzzle d’arte da 1000 pezzi della marca D-Toys puoi entrare nel magnifico monde dell’arte italiana del rinascimento e scoprire le magnifiche tele di Michelangelo.

Numero Pezzi Puzzle Numero pezzi525 Marche Puzzle MarcaD-Toys
Dimensioni Puzzle Dimensioni puzzle (cm)55,4 x 55,4 Dimensioni Scatola Puzzle Dimensioni scatola (cm)30 x 30 x 9

Descrizione dell’opera

Il Tondo Doni è l’unico dipinto su tavola compiuto del grande artista rinascimentale Michelangelo Buonarroti. Infatti finito del maturo solo altri due dipinti su tavola, generalmente ritenuti di Michelangelo ma incompiuti, completano la collezione pittorica di Michelangelo: la Deposizione e la cosiddetta Madonna di Manchester entrambi esposti alla National Gallery di Londra.

Il Tondo Doni è un dipinto a tempera su tavola databile al 1503-1504  e conservato alla Galleria degli Uffizi di Firenze.
Conservato nella cornice originale, probabilmente disegnata dallo stesso Michelangelo è di fondamentale importanza nella storia dell’arte poiché pone le basi per il Manierismo.

Il dipinto è sicuramente tra le opere più emblematiche ed importanti del Cinquecento italiano. Infatti posto ancora nella sua cornice originale, il Tondo Doni fu probabilmente commissionato da Agnolo Doni per commemorare il suo matrimonio con Maddalena Strozzi.
L’opera fu probabilmente realizzata nel periodo successivo al matrimonio di Doni nel 1503 o 1504, e prima che gli affreschi del soffitto della Cappella Sistina iniziassero nel 1508. Il Tondo di Doni raffigura la Sacra Famiglia in primo piano, insieme a Giovanni Battista al centro e contiene cinque figure maschili nude sullo sfondo.

Tond Dono Michelangelo

Il Tondo Doni Michelangelo Buonarroti

Tondo Doni

Nel Tondo Doni Michelangelo vediamo la Vergine Maria come la figura più prominente nella composizione, occupando gran parte del centro dell’immagine.
La sua seduta è morbida e a terra senza un cuscino tra sé e l’erba per porre la figura Maria come fondamento dalla terra.
San Giuseppe è posizionato più in alto nell’immagine rispetto a Maria, sebbene questa sia una caratteristica insolita nelle composizioni della Sacra Famiglia . Maria è seduta tra le sue gambe, come se la proteggesse, le sue grandi gambe formano una specie di trono ricordando la regalità dell’immagine.

Il dipinto è ancora nella sua cornice originale, quella che Michelangelo potrebbe aver influenzato o aiutato a progettare. La cornice è riccamente scolpita e piuttosto insolita per le cinque teste che contiene che sporgono tridimensionalmente nello spazio. Come per i nudi dello sfondo, il significato di queste teste è stato oggetto di speculazioni. La cornice contiene anche incisioni di lune crescenti, stelle, vegetazione e teste di leoni. Questi simboli sono, forse, riferimenti alle famiglie Doni e Strozzi , tratti dallo stemma di ciascuno. Come raffigurato sulla cornice, le lune sono legate insieme con nastri che si intrecciano con i leoni, forse riferendosi al matrimonio delle due famiglie.

Le figure di sfondo sono cinque nudi maschili, sperati dal primo piano da una una fascia orizzontale, forse un muro. Infatti dietro San Giovanni Battista c’è un costone semicircolare, contro il quale sono appoggiati gli “ignudi”, o su cui sono seduti. Questo semicerchio riflette o rispecchia la forma circolare del dipinto stesso e fa da contraltare alla natura verticale del gruppo principale (la Sacra Famiglia). Maria e Giuseppe guardano Cristo, ma nessuno dei nudi sullo sfondo lo guarda direttamente. Lo sfondo lontano contiene un paesaggio montuoso reso in prospettiva atmosferica.

La tecnica che Michelangelo esprime nel Tondo Doni prefigura la sua maestria che troverà grande espressione nella Cappella Sistina.
Si ritiene che il Tondo Doni sia l’unico quadro esistente su tavola dipinto da Michelangelo senza l’ausilio di assistenti. La giustapposizione di colori vivaci prefigura lo stesso uso del colore nei successivi affreschi della Sistina di Michelangelo. Le pieghe del drappeggio sono nettamente modellate e la modellazione delle figure è distintamente scultorea, suggerendo che siano scolpite in marmo.  La tecnica di Michelangelo include l’ombreggiatura dai colori più intensi prima alle tonalità più chiare in alto, utilizzando i colori più scuri come ombre.  Michelangelo ha creato un effetto “sfocato” sullo sfondo e dettagli focalizzati in primo piano.  Il colore più vibrante si trova all’interno delle vesti della Vergine, a significare la sua importanza all’interno dell’immagine. Infine la mascolinità di Maria potrebbe essere spiegata dall’uso di Michelangelo di modelli maschili per figure femminili, come è stato fatto per la Cappella Sistina.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tondo doni Michelangelo – Puzzle tondo 525 pezzi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *